12 Parole 7 Pentimenti

Più che uno spettacolo è un esperimento sociale spiazzante, a volte, esilarante. Questo in poche parole, 12parole7pentimenti, un’istallazione teatrale che approda nel Salento dalla Svizzera, come scelta insolita e internazionale all’interno del cartellone del Teatro Paisiello, fuori abbonamento, nella Stagione del Comune di Lecce, organizzata con il Teatro Pubblico Pugliese.

Cinque giorni, dal 14 al 18 marzo prossimi, dal Castello Carlo V partirà il “viaggio” che ogni spettatore/ascoltatore potrà fare munito di IPod e cuffia alla volta di quattro luoghi pubblici della città, seguendo una mappa che gli verrà consegnata alla partenza.

Un esperimento che “l’artista residente” della label svizzera Officina Orsi,Rubidori Manshaft, ha sviluppato in due anni di peregrinaggio urbano tra città e luoghi diversi in tutta Italia e nella Svizzera Italiana.

Quello che ha raccolto sono stralci di dialoghi tra comunissimi mortali come noi.
Circa 2500 ore di registrazioni rubate, carpite, all’insaputa di ignari protagonisti.
Ha voluto dar senso ad una sua abitudine sviluppata durante viaggi in solitario: l’osservazione della vita e l’attenzione per le vite degli altri, racconti di vicini di tavolo al bar, ristorante, bus, tram, sale d’attesa, aereoporti, taxi, eccetera eccetera,
Registrazioni poi stralciate in un montaggio che ha portato, a posteriori, alle scelta dei quattro temi: amore, morte, sesso, denaro.